giovedì 23 agosto 2012

In mille sbarcano in Piemonte e chiedono la salvezza di due ragazzi Nigeriani

‎1000 firme raggiunte, grazie a tutti e ad ognuno, al primo (dopo il promotore) Franca Balestra di rivoli e all'ultimo signor Marco Demaria. sono commosso ed onorato per aver avuto la vostra solidarietà sulla mia proposta tesa ad evitare che due giovani, splendide persone, debbano essere per sempre condannate alla clandestinità. E' di ieri la tremenda notizia che in questo nostro Comune, una giovane nigeriana sia stata uccisa da un nostro compaesano. E' una grande occasione per tutti noi, riscattare una vita persa, con una a cui viene donata la possibilità di poter vivere il loro sogno. Il Comune di Giaveno come primo Comune Ospitale d'Italia, agli altri seguirne l'esempio. Noi siamo fieri di essere stati i primi ad individuare un percorso nuovo per testimoniare con civiltà e partecipazione una delle soluzioni possibili all'abbandono dei migranti nelle lande grige della criminalità e del commercio umano. Grazie, mille volte grazie a tutti e mille.
Le firme saranno consegnate venerdì 24 alle ore 18,00 al sindaco di Giaveno Daniela Ruffino, chiediamo ancora una volta a coloro che possono di accompagnare con noi Julius e fRansisca.
Le firme totali sono oltre 1500,  più di seicento sono quelle dei giavenesi che hanno testimoniato così di conoscere e rispettare questi due ragazzi, contiamo sul fatto che tanta solidarietà vada accolta da chi ha la possibilità di tradurre questa nostra amicizia in un fatto positivo per i ragazzi africani,  ma anche per il paese. Giaveno ha dato prova di grande cuore, questa azione potrà essere punto di partenza per un grande insegnamento anche nelle scuole.
Continueremo domani a dar conto ai nostri sottoscrittori dello sviluppo della vicenda. Grazie, grazie tante a tuttii mille e seicento sottoscrittori.