sabato 10 settembre 2011

Il Torsolo

Il  Torsolo
Piantanto nella melma d’un pantano
Restava un torsolo di broccolo senza capo
Che fu tagliato netto da una mano
E il tronco  in quel fango fu  lasciato.
Non s’era dato pena il contadino
D’avere decollato il mozzicone
Della  testa di cavolo che aveva
Tanto che pro gli poteva fare?
Il torsolo, credendosi un intero, intanto,
brigava con la furia d’un dannato
Senza timore di non avere il capo,
“ Tanto”, da solo si diceva,
“quello che avevo prima sopra il collo
vale riflesso quello che è in ammollo.
Un broccolo, colto quanto vuoi, sempre vaneggia
e quel che dice non vale una scorreggia”.